Pubblicato il

Quali sono i giusti prezzi del noleggio a lungo termine? Attenzione ai falsi miti e alle truffe!

Buongiorno a tutti, il Noleggio a lungo termine continua a mietere successi e a portare incrementi a doppia cifra anno su anno.
Ma quali sono i prezzi del noleggio a lungo termine con i quali si devono rapportare gli utenti?

Ormai da tanto tempo non è più appannaggio solo delle grandi aziende, ma anche della piccola e media impresa e, nell’ultimo anno, si registrano volumi considerevoli anche nei privati, che in questo momento rappresentano la fetta più ampia di potenziale richiedenti, nonché i maggiormente “curiosi” in merito al prodotto.

E’ importante allora iniziare a fare dei commenti in merito al mercato e agli operatori di Noleggio a lungo termine, ai fini di informare al meglio chiunque voglia approcciarsi a questa modalità di “acquisto” facendo luce anche sulle tariffe, che troppo spesso sono proposti sotto forma di pubblicità ingannevoli…

Ragioniamo in maniera semplice: cosa rappresenta l’immagine a destra? Facile, un maglione! In particolare un maglione di Cachemire da donna. Ora, tutti noi sappiamo qual’è il prezzo di un maglione del genere? Non per forza, anzi, ma essendo di qualità potremmo dire dai 90 ai 200 € circa…

Ecco, il prezzo di un Noleggio a lungo termine ad oggi è in una situazione di mercato simile! Come potenziale acquirente so che il canone comprende dei servizi, comprende un anticipo o meno, ha una durata e un chilometraggio… questo lo sanno tutti, o quasi. Ma quanti sanno quale sia un canone corretto di Noleggio a lungo termine? Nessuno! E perché? Semplice: il noleggio a lungo termine non ha un listino, come il maglione, ma si compone di molte voci, a scelta del cliente o a volte dettato dagli sconti presenti in un dato momento su un dato modello, che variano sensibilmente il canone.

Ma come fare a saperlo per certo? In questo articolo vi lascio delle semplici regole generali da seguire.

Ecco com’è strutturato il prezzo del noleggio a lungo termine e come evitare spiacevoli sorprese

  1. USARE IL BUON SENSO: se un maglione è di Cachemire e magari anche di marca, vi fidereste a comprarlo se qualcuno ve lo offrisse, diciamo, a 25€? Ci arrivate da soli che qualcosa non torna, giusto? Bene, allora se lo acquistate vi assumete la responsabilità che il maglione alla quarta volta che lo mettete inizi a fare i pallini, e che al terzo lavaggio inizi a cambiare di colore… protestare dopo non serve. Il canone di noleggio è uguale: una vettura nuova, con tutti i servizi che desiderate, ed emesso da una compagnia di qualità, non può costare poco. Se vi fate attirare da agenzie che propongono canoni a 2/3 o alla metà di un’altra rischiate grosso, fidatevi!
  2. AFFIDARSI A STRUTTURE COMPETENTI: io non andrei a comprare il mio maglione in tabaccheria, perché dovrei invece firmare un contratto di noleggio, più oneroso di un maglione, da strutture abbozzate che fra una polizza per la salute e un contratto di telefonia, fra un preventivo di carrozzeria e uno di ristrutturazione casa vi infila anche un contratto di noleggio? Verificate le strutture, cercatele su internet, andatele a visitare se avete modo, è il primo investimento che dovete fare per avere un buon contratto di noleggio!
  3. DOMANDARE E VERIFICARE L’ESPERIENZA: se fate domande e non ottenete risposte esaustive le cose sono 2, o il vostro interlocutore non ha esperienza e fino a ieri vendeva contratti telefonici, oppure omette degli aspetti perché, come si suol dire… gatta ci cova! il noleggio è semplice, e non esistono domande sul prodotto alle quali un commerciale serio non sia in grado di rispondere e argomentare
  4. DIFFIDATE DAI “MARTELLI”: se una volta chiesto un preventivo, l’incaricato vi richiama, vi scrive mail, vi manda SMS o foto su What’s up, insomma, vi martella, non è certo perché tiene al vostro interesse, ma al suo… e vuole dire un’altra cosa… ha troppa “fame” di concludere e la fame in questo mestiere vuota le vostre tasche e non le sue! Inoltre mi fa pensare che di contratti non ne faccia molti, se ha tutto il tempo di pensare a come stalkerizzarvi. E se non fa molti contratti…
  5. DIFFIDATE DALLE PUBBLICITÀ INGANNEVOLI:  il Noleggio a lungo termine è un prodotto che sta performando molto bene, quindi letteralmente tutti si stanno buttando in questo business, in maniera approssimata nella preparazione e nella consulenza al cliente… non gli rimane che sparare sui prezzi per attirare l’attenzione, con il vecchio concetto dei concessionari di auto che: “intanto catturo il cliente, poi magari ci scappa qualcosa..” Lo so, irritante, ma è ancora il metodo dei più, comprese anche banche e assicuratori
  6. RISPONDERE NO A QUALSIASI PROPOSTA CHE NON SIA UNA VERO è PROPRIO NOLEGGIO A LUNGO TERMINE: anche in questo senso proliferano offerte di leasing camuffati da noleggio, assicurazioni che ti danno anche la manutenzione, officine che te la riparano loro e che te l’assicura la moglie… ci siamo capiti… non compro un maglione di cachemire da un tabacchino, perché dovrei affidarmi a un noleggio che non è un noleggio ?! Perché rivolgersi a strutture e contesti che ben che vada non truffano?
  7. NEL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE “MIO CUGINO” DICE SOLTANTO SCIOCCHEZZE!: può far ridere, ma vi giuro che molti clienti ancora esordiscono od obbiettano con: “Mio cugino ha detto che…” – “Ha un preventivo a 200 € in meno” – “Ha sentito che posso portare via una Passat a 150 €” – “Che appena faccio un danno mi ritirate la macchina” – “Che il noleggio non conviene perché il papà di un suo amico non è convinto..” Ecco, i miti lasciamoli ai Greci e occupiamoci della realtà, possibilmente con chi di noleggio se ne intende.
  8. DICHIARATE IL VOSTRO BUDGET: abbiamo detto che il noleggio non è un listino, e deve essere composto di varie voci concordate fra voi e il commerciale al quale vi riferite. Non tergiversate sui vostri massimali di spesa, è utile a capire quali tipologie di vetture/servizi sono in linea con il vostro desiderata, e sprecate meno tempo. Condividete le vostre idee in merito; se la struttura è seria (documentatevi prima) è lì per aiutarvi nella scelta del miglior compromesso, non per approfittare della vostra buonafede.
  9. RICORDATEVI SEMPRE LA MASSIMA “CHI MENO SPENDE PIÙ’ SPENDE”: nel noleggio a lungo termine è verissimo. Un canone molto basso o è privo di servizi, o è privo di serietà, il che è peggio! Se volete spendere meno siate coscienti di quali servizi omettere, e siatene convinti, sennò sarà inevitabile trovarsi a sostenere spese future impreviste e potenzialmente molto onerose! Esistono anche noleggi a lungo termine con solo RCA, o solo manutenzione, ma vi esponete a rischi potenziali di spesa non programmati. Chiedete bene le caratteristiche del contratto che più vi aggrada al vostro consulente commerciale, confrontatevi con lui.
  10. INFINE – NON FATE COME L’AVVOCATO: Storia vera, senza nomi per evidenti motivi di privacy. Ve la lascio come monito finale! L’anno scorso mi chiama un avvocato, persona quindi di cultura e di esperienza in materia di contratti e contrattazioni… cosa fa? Per sommi capi: Mi chiede 10 preventivi, glieli mando, glieli commento e li modifico, poi mi chiede lo sconto, poi mi chiede variazioni, poi  mi manda preventivo con canone più basso… gli spiego che non è uguale al mio, glielo riadatto e il mio è più basso… poi a un certo punto scompare… Dopo tre mesi mi richiama, di sua spontanea volontà, per confessarmi che alla fine aveva scelto un’altra compagnia ancora, che invece di € 320 mese glielo aveva proposto a € 179. Gli era venuto un sospetto, ma alla fine si era detto: sarà la Gimax che è troppo “cara”… insomma, ha versato l’anticipo di € 2500 e la vettura non l’ha mai vista, ha visto in compenso la compagnia con cui aveva sottoscritto il contratto in un servizio su Striscia la notizia! – proprio quella! – inseguita da clienti che non hanno mai ricevuto la vettura e che come lui ora sono in attesa di sentenza…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *