Pubblicato il

Blocchi traffico? Passa a noleggio lungo termine e NON subirai limitazioni!!

Amici buongiorno, tanti di voi ci stanno chiamando per conoscere meglio i dettagli sei blocchi definiti “selvaggi” messi in atto da diverse Regioni Italiane. Noi vogliamo aiutarvi a capire punto per punto le ordinanze le limitazioni e sopratutto le ESENZIONI.

Intanto che farete, spero, una utile lettura, ricordatevi di dimenticarvi di ogni problematica relativa alla vostra vettura o veicolo commerciale e di passare al Noleggio a Lungo Termine!!

 

Con Ordinanza n.64 (in Albo come 2018 06114)  sono entrate in vigore le nuove misure strutturali ed emergenziali di contrasto all’inquinamento dell’aria. Il provvedimento è attivo a partire da lunedì 15 ottobre 2018.

 

LIMITAZIONI STRUTTURALI

A titolo esemplificativo per il trasporto di persone NON POTRANNO CIRCOLARE i veicoli:

– benzina diesel gpl e metano euro 0 (divieto 0-24 tutti i giorni)

– diesel euro 1, 2 e 3 (divieto dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì).

Le limitazioni permanenti riguardano anche il trasporto merci con differente articolazione di orario (vedi allegato).

E’ fatto divieto permanente di circolazione per ciclomotori e motocicli EURO 0 di classe da L1 a L7 (vedi allegato).

Mappa dei percorsi consentiti 

 

LIMITAZIONI EMERGENZIALI

Al raggiungimento di soglie stabilite, saranno attivi ulteriori blocchi in relazione alle seguenti allerte:

– ARANCIO : attivata dopo 4 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10 in aggiunta alle limitazioni strutturali si aggiunge il blocco dei DIESEL EURO 3 e 4 con orari differenti dei veicoli per trasporto merci DIESEL EURO 4 (consulta schema riassuntivo);

– ROSSO: attivata dopo 10 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10 in aggiunta alle limitazioni strutturali e ai blocchi di livello ARANCIO si aggiunge per il trasporto persone e merci il blocco dei DIESEL EURO 5 immatricolati prima del 01/01/2013 con orari differenti dei veicoli per trasporto merci DIESEL EURO 5 immatricolati prima del 01/01/2013 (vedi schema riassuntivo)

– VIOLA: attivata dopo 20 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10, in aggiunta alle limitazioni strutturali e ai blocchi di livello ARANCIO e ROSSO si aggiunte per il trasporto persone e merci il blocco dei DIESEL EURO 5 con orari più estesi durante tutto il giorno (vedi schema riassuntivo).

Mappa dei percorsi consentiti 

ESENZIONI ALLE LIMITAZIONI – Nessun blocco con il noleggio lungo termine!! (Punto 5.7)

A titolo esemplificativo sono esentati dal blocco euro 0 essenzialmente i veicoli diretti presso officine e centri autorizzati al fine di effettuare la revisione o la rottamazione, quelli di interesse storico e collezionistico e quelli guidati da ultrasettantenni.

Per gli euro 1, 2 e 3 diesel l’esenzione scatta in caso di veicoli al servizio di manifestazioni autorizzate e di operatori economici che partecipano mercati settimanali e fiere (mercatali e artigiani) soltanto tra le 8 e le 8,30 e tra le 14 e le 16 (15-17 sabato e festivi).

Per quanto riguarda le limitazioni temporanee, principale novità la presenza di una voce dedicata ad artigiani e aziende che possano dimostrare di dover fare un intervento tecnico indilazionabile. Consulta la lista delle esenzioni alle limitazioni strutturali e emergenziali.

 

L’ordinanza n. 64 revoca le precedenti disposizioni previste dall’ordinanza n. 6213 del 20.12.2012, così come modificata dall’ordinanza n. 81 del 13.12.2016.

Oltre a Torino, sono interessati dalle limitazioni i comuni di Alpignano, Beinasco, Borgaro Torinese, Cambiano, Candiolo, Carignano, Carmagnola, Caselle Torinese, Chieri, Chivasso, Collegno, Druento, Grugliasco, Ivrea, La Loggia, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pianezza, Pino Torinese, Rivalta di Torino, Rivoli, San Mauro Torinese, Santena, Settimo Torinese, Trofarello, Venaria Reale, Vinovo, Volpiano.

Sulla home page del sito della Città di Torino vi sarà l’aggiornamento in tempo reale sul livello di blocco attivo.

_______________________________________________________________

ZTL Centrale
Dal 31 maggio 2010 (deliberazione della Giunta Comunale n.00659 del 12/2/2010, poi integrata dalla deliberazione n.02058 del 27/4/2010) la ZTL Centrale cambia i propri confini e sostituisce la vecchia ZTL Ambientale. Mappa dell’area interessata (formato PDF, 855 Kb) –

Per ulteriori informazioni si invita a consultare la pagina dedicata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *